Manutenzione e installazioni

Rubinetto temporizzato: consigli per una corretta installazione

11/11/2019

Tutto quello che devi sapere per la corretta installazione e manutenzione dei rubinetti temporizzati

Il rubinetto temporizzato è un dispositivo in grado di interrompere autonomamente il flusso dell’acqua dopo un tempo determinato, garantendo un risparmio economico ed energetico nel locale dove è installato.

L’installazione di rubinetti a chiusura temporizzata nel mondo pubblico è obbligatoria, e il rubinetto Temporizzato meccanico è la soluzione più economica per chi non ha grandi budget a disposizione.

Ma come funziona esattamente? Come si installa correttamente? Come si mantiene? Queste sono le domande più frequenti che vengono fatte al nostro ufficio tecnico e alle quali vogliamo dare delle risposte in questo articolo.

MA COME FUNZIONA ESATTAMENTE?

Fase 1: Quando Il rubinetto temporizzato viene premuto la guarnizione a labbro inferiore svuota la camera che si trova sotto di essa e contemporaneamente l’O-ring di chiusura perde il contatto consentendo la fuoriuscita dell’acqua verso la bocca d’erogazione.

Fase 2: Al rilascio del pulsante la molla di ritorno crea una pressione negativa sotto la guarnizione a labbro inferiore, lo squilibrio di pressioni tra le due zone della guarnizione a labbro inferiore viene compensato dal foro di temporizzazione e la molla di temporizzazione. La luce di passaggio tra questi due componenti crea un piccolissimo canale d’acqua che riempie la camera inferiore bilanciando la pressione e consentendo la risalita e la chiusura del rubinetto. Il tempo di riempimento della camera sotto la guarnizione a labbro inferiore è uguale al tempo di temporizzazione del rubinetto.

COME SI INSTALLA CORRETTAMENTE?

L’installazione di un rubinetto temporizzato non è differente dell’installazione di un rubinetto monocomando classico, dobbiamo essere solo più accorti nella connessione del rubinetto temporizzato all’impianto idraulico.

Prima di tutto dobbiamo garantire che la qualità dell’acqua rispetti la normativa UNI 8065:1989 che fissa i parametri chimico – fisici delle acque negli impianti termici ad uso civile. Questa norma aiuterà a fornire al rubinetto l’acqua migliore per il suo funzionamento. 

Durante la prima connessione del rubinetto bisogna sempre spurgare le tubature, per evitare che i depositi all’interno possano causare danni.

È importante evitare colpi di pressione durante la prima connessione. Questo eviterà di sollevare parti pesanti all’interno delle tubature che possono essere rimaste dopo lo spurgo e di generare colpi d’ariete che possono danneggiare l’impianto e il rubinetto.

Se a causa delle normali opere murarie il rubinetto dovesse essere inattivo per molto tempo, è consigliabile svuotare gli impianti, eliminando la possibilità di formazione di depositi che possono intasare il rubinetto alla riattivazione.

COME SI MANTIENE?

La manutenzione del rubinetto temporizzato non è diversa da qualsiasi altro rubinetto. Si consiglia una pulizia 1 volta all’ anno. Il sistema della cartuccia è studiato per essere autopulente durante il suo funzionamento, la pulizia è considerata un’azione accessoria che però aiuterà molto a prolungare la vita del rubinetto.  

Nel link sottostante si può trovare il video di come si pulisce la cartuccia temporizzata:

Valerio Lai

Responsabile Ufficio Tecnico